mercoledì 6 febbraio 2019

Giro dei laghi di fondi...10 Febbraio 2019

Finalmente si riinizia con gli eventi. Partiamo con un giro soft toccando i quattro laghi di fondi. Pranzo veloce in loco oppure bivacco se troviamo un posto idoneo. Appuntamento da piuttosto (centro morbella) tutti gagliardi e tosti
info

Il Lago di San Puoto è uno dei più piccoli della provincia di Latina ma a differenza degli altri laghi costieri della Pianura Pontina è un lago d’acqua dolce. Si trova tra il comune di Fondi e di Sperlonga e nasconde un mistero molto curioso. Si narra infatti che possa esserci nei suoi fondali, a circa 30 metri di profondità, un'antica città che molti fanno coincidere con Amyclae (o Amunclae) descritta addirittura da Virgilio e Cicerone.Vi sono due due cause a cui si attribuisce la distruzione di questa città abitata dal popolo dei Laconi :La prima che fu colpa dei dettami della setta pitagorica che vietava di uccidere gli animali, non si sarebbero curati di uccidere i serpenti che infestavano le paludi, e sarebbero stati completamente distrutti dai loro morsi velenosi. La seconda narra invece che la città riceveva spesso false notizie sulI’arrivo di nemici, e proibirono per legge, che fosse data notizia di tali inesistenti pericoli. Un giorno i nemici sarebbero venuti davvero e la città venne distrutta
Il lago di Fondi è uno dei più grandi della provincia di Latina ma a differenza degli altri laghi costieri della Pianura Pontina è un lago alimentato da fonti di acqua dolce. Per questo motivo non può essere considerato un lago tipicamente costiero. Si trova tra il comune di Fondi e di Terracina ed è una valida alternativa alla spiaggia ed una scusa per conoscere meglio il territorio
Lago lungo: Dirimpettaio di quel di S.Puoto, da cui è diviso dalla strada che porta a Sperlonga ed è unito invece da un canale artificiale questo lago è omonimo di quello che si trova nella provincia di Rieti. Con questo presenta anche altre curiose analogie come il fatto di trovarsi separato da una strada ma unito da un canale ad un altro lago (lì è quello di Ripa Sottile,qui è quello di S.Puoto). A parte ciò ,per il resto ha ben poco da spartire con il suo omonimo Sabino. Infatti il nostro si trova ,come nel caso dei laghi del Circeo ,in posizione parallela al mare da cui è separato dal solito cordone di dune. Come quelli ha forma allungata per una lunghezza di circa 1,8 Km e una larghezza massima di 400 metri ed un perimetro di 3,8 Km. Dalle acque salmastre il lago ha una superficie di 0,5 Kmq e una profondità di appena 6,5 metri ed è collegato ad esso tramite un altro piccolo canale che taglia la duna coperta di vigneti. Le sue acque sono ,a differenza del vicino S.Puoto abbastanza pescose soprattutto per quello che riguarda cefali e le anguille. Come tipologia quindi possiamo classificarlo assieme ai laghi costieri del Circeo più a nord,anche se la posizione in cui questi si trovano,all’interno del Parco Nazionale, li rende molto superiori dal punto di vista naturalistico e paesaggistico.
Il Laghetto degli Alfieri è un piccolo bacino d'acqua situato nelle immediate vicinanze del Lago di Fondi, e che riproduce in piccolo gli ecosistemi di quest'ultimo. E' il luogo ideale per le attività di educazione ambientale e per il birdwatching, in quanto rappresenta una zona umida di grande valore naturalistico e costituisce il tipico luogo di alimentazione dell’avifauna stanziale e di svernamento di molti uccelli migratori

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questo articolo!!!!