venerdì 13 ottobre 2017

UN FIUME DI MOTO A TODI PER IL RADUNO "MOTO VECCHIE VINO NUOVO E CASTAGNE".

motoclubraduno
 
La stagione dei Raduni motociclistici non poteva concludersi nel modo migliore. Domenica 8 ottobre il Moto Club Todi – Aquile del Tevere capitanato dal suo Presidente Piero Nullo e dall'onnipresente Carboni Giuliano Vice Presidente, hanno raccolto il risultato di un lavoro impegnativo e costante svolto durante tutto l'anno. Un fiume di Moto, Scooter, Vespe, Sidecar d'Epoca si è riversato in Piazza Garibaldi per il tradizionale Raduno “ Moto Vecchie Vino Nuovo e Castagne”. Come si diceva, appassionati provenienti dalla Calabria, dal Veneto dall'Emilia, dal Lazio, e perfino dall'Inghilterra e naturalmente dall'Umbria, di buon mattino si sono ritrovati al Centro Storico della Città di Todi. Il Presidente Piero Nullo ha dichiarato “non ci aspettavamo tanta affluenza e soprattutto amici provenienti da così lontano”. Oltre 150 gli iscritti che hanno ricevuto in omaggio una bellissima litografia dell'artista tuderte Regi Canali Donatella.
 

Assolti i preliminari di rito, intorno alle 10.30 la carovana ha iniziato a muoversi snodandosi dal Centro Storico di Todi, percorrendo la vecchia strada Tiberina per arrivare a Fratta Todina ,
 
imboccando la bellissima strada panoramica tortuosa ed adatta alle due ruote, che porta alla Spineta. Da qui verso Ripalvella di San Venanzo dove una sosta rigenerante veniva effettuata presso la Cantina “Fattoria di Monticello”.

Ad attendere i partecipanti vino e castagne sapientemente preparate sotto la direzione tecnica di Francesco Bigaroni. La carovana intorno alle ore 12.30 si è mossa verso Todi ripercorrendo la strada a ritroso verso Pian di Porto, Strada Due Mari, Pontecuti ed ancora verso la Città scortata dalla pattuglia motociclistica della Polizia Stradale di Todi,

che ogni anno assicura la sua presenza e garantisce l'incolumità dei partecipanti. Da non dimenticare l'apporto logistico del Vespa Club di Todi con le sue “staffette” che hanno garantito la sicurezza durante il percorso presidiando bivi e incroci pericolosi.

Tutti i partecipanti si sono ritrovati alle ore 13.30 presso l'Hotel Bramante per la conviviale ed a seguire le premiazioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questo articolo!!!!