sabato 28 ottobre 2017

Old Class Motorcycles e FrancofonteInMoto ..... il connubio, la collaborazione ...

Salvatore Serratore per Wolfland
Passione, volontà, voglia di evadere, nuove avventure, abbinamenti comuni che hanno portato gli Old Class Motorcycles e FrancofonteInMoto a continuare il connubio di collaborazione intrapreso con il Bikers Poker Run di qualche settimana fa. E adesso è stata l'occasione per organizzare un tour insieme nella cittadina di Marzameni e la partecipazione in un evento di quartiere a Lentini. Ma andiamo per ordine. Domenica calda è solare quella trascorsa domenica 15 ottobre a Marzameni, antico borgo di pescatori alle porte di Pachino, nel siracusano, dove abbiamo potuto ammirare le antiche tonnare, panorami stupendi e respirare sana aria di mare.

Si è arrivati intorno alle 11:00, e dopo aver sistemato le moto in un parcheggio davanti al ristorante/bar ci attendeva la colazione a base di cornetti e caffè, offerti dalla EventiLocali, associazione locale. Completato questo primo passo, ci siamo immessi nelle antiche vie e nell'antica tonnara tra viuzze colorate, negozi caratteristici, chiese e chioschi.
Intanto la fame si faceva sentire, e pertanto siamo ritornati al ristorante che nel frattempo ci aveva preparato tre lunghe tavolate a "self service" imbandite di formaggi e prodotti locali, nonché di pizze e rustici a rimpiazzo continuo, fin quando, ormai satolli e dissetati abbiamo optato per gli amari e il caffè, sempre offerti da EventiLocali.

Esperienza unica di cui ringraziamo questa associazione che lavora sullo stile delle locali "proloco", che senza nulla chiedere in cambio, se non la presenza (in tutto una settantina), ci ha fatto passare una bella giornata.
Abbiamo proseguito il tour, acquistato i vari souvenir, svaligiato le birre di un chiosco, abbiamo lasciato il nostro "contributo" di presenza, casino, divertimento.

Tutti in moto alle 16 per andare nell'isola delle correnti, a margine di incontro tra i due mari, il mediterraneo e lo Jonio, e immortalare il tutto con una bella foto ricordo approfittando ancora della bella giornata solare.


Tra andata e ritorno, 240 chilometri culminati a Lentini, nel nostro chiosco di riferimento per una ultima birra, due patatine,un abbraccio a tutti e l'arrivederci a domenica 22, per una nuova iniziativa che ha visto di nuovo uniti i nostri due gruppi.

Abbiamo partecipato con le nostre moto alla festa di autunno organizzata per la quarta volta dagli abitanti del quartiere Porrazeto di Lentini. Festa dedicata sopratutto ai bambini nella parte mattutina e pomeridiana.
 
Vista la giornata, chissà perché sempre solare, in comune accordo con l'associazione Bielle Ruggenti, auto d'epoca, senza andare troppo lontano, abbiamo preferito visitare ciò che di nostro localmente abbiamo. Siamo andati tutti in moto e in auto d'epoca al piazzale del museo archeologico, recentemente riaperto dopo un restauro durato anni, dove una visita guidata e del tutto gratuito, ci a fatto scoprire luoghi e opere scoperte nel nostro territorio, ricordo a tutti che Lentini fu fondata dai calcidesi nel VIII secolo a.c. (730 a.c.), e i cui primi abitanti furono i Lestrigoni, secondo la mitologia, popolazione vicina ai Ciclopi. Diversi resti di quella civiltà preellenica è tuttora visibile sul territorio.


Assaporata quest'aria culturale, che rientra negli schemi del nostro gruppo, ci siamo recati nel quartiere. Qui ad attenderci l'allegria dei bambini che alla vista di moto e auto antiche incuriositi e accompagnati dai genitori hanno ammirato meravigliati, ciò che oggi non esisteva nelle auto vi qualche anno fa'...il confort, il condizionatore, l'alta tecnologia, la ristrettezza dei posti.
 

Accontentati alcuni bambini con un giro in moto, dopo ci siamo dedicati alla visita degli stand, caratteristici artigiani che con la loro opera fanno in modo di arrotondare ma anche permettere al pubblico di trascorrere qualche ora in spensieratezza.
Non mancavano gli stand gastronomici e di ristoro, e noi, naturalmente, ne abbiamo approfittato. Abbiamo gustato la novità presentata da un'azienda locale, i "crastuni friuti" (lumache fritte), accompagnata da birra alla spina, i "cudduruni" (focacce ripiene con erbe locali), il pane caldo da forno a legno di Lentini, cunzato con olio,sale, origano e formaggi.
Nel pomeriggio la festa a dato ospitalità a tanti altri bimbi, facendoli divertire con i vari personaggi dei cartoni, mentre gli adulti hanno potuto ascoltare la musica di artisti locali, ridere con i vari comici e assistere all'esibizione degli sbandieratori.
Anche questa è stata un'ottima occasione per stare assieme e divertirsi con poco e senza spendere capitali esosi in ristoranti.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questo articolo!!!!