domenica 13 agosto 2017

Carlo Messicano giunto alla 7° Tappa del suo Viaggio......



7° Tappa
Carlo Messicano MotoViaggiatore di Wolfland

Ci addentriamo sempre più nel cuore del Portogallo percorrendo la IC2 che lo spacca quasi a metà. Strada non del tutto panoramica ma veloce tra le colline miste di eucalipto e pino.
I paesi hanno la caratteristica di avere le case dello stesso colore, bianche con il tetto arancione chiaro. Un bel colpo all'occhio nel verde. Arriviamo ad Agueda, cittadina piccola ma conosciuta per le sue vie ricoperte di ombrelli appesi.

Ci lasciamo tutti quei colori alle nostre spalle e percorrendo la medesima strada approdiamo a Coimbra. Città universitaria dove purtroppo quest'anno il fuoco la circonda. Nelle vie si respira il profumo dell'eucalipto bruciato ed è un buon odore.

Notte di relax per noi perché al mattino seguente siamo in piedi di buon mattino e ci dirigiamo a Fatima. Visitiamo il Santuario per un ora e poCi addentriamo sempre più nel cuore del Portogallo percorrendo la IC2 che lo spacca quasi a metà. Strada non del tutto panoramica ma veloce tra le colline miste di eucalipto e pino.

I paesi hanno la caratteristica di avere le case dello stesso colore, bianche con il tetto arancione chiaro. Un bel colpo all'occhio nel verde. Arriviamo ad Agueda, cittadina piccola ma conosciuta per le sue vie ricoperte di ombrelli appesi. Ci lasciamo tutti quei colori alle nostre spalle e percorrendo la medesima strada approdiamo a Coimbra. Città universitaria dove purtroppo quest'anno il fuoco la circonda. Nelle vie si respira il profumo dell'eucalipto bruciato ed è un buon odore. Notte di relax per noi perché al mattino seguente siamo in piedi di buon ora e ci dirigiamo a Fatima. Visitiamo il Santuario per un ora e poi via sempre per l'autostrada a Nazaré. Il faro padroneggia sulla costa ed all'interno è allestito a museo. Il tempio del surf.
Qui da novembre in poi si possono ammirare le onde piu grandi del mondo e lo scenario suppongo sia colossale! Non per vinti ci rimettiamo in sella. L'Eroica ad ogni paese che incontriamo viene apprezzata ed acclamata. Una grande soddisfazione ma voglio portarla ancora oltre. Tappa nella suggestiva e medioevale Sintra. Il castello che si erge sul promotorio dona una vista stupenda fino all'oceano. La strada per arrivare e scendere sembra fatata e si perde nel verde più intenso. Praria Agueda, tipica spiaggetta nel cuore delle rocce della costa ma a 10 chilometri di strade che serpeggiano su queste scogliere mozzafiato arriviamo a Cabo da Roca! Estremo occidente! E l'Eroica tocca la sua gloria nel averci trasportati fin qui! Il paesaggio è entusiasmante e nonostante siano già 10 ore in sella la stanchezza non sembra prenderci. Ma la metà di oggi è li.. A 35 chilometri... e finalmente eccoci.. Giunti nella capitale portoghese.. LISBONA


Segui il suo prossimo Viaggio su Wolfland e/o su "Il Club dei MotoViaggiatori" di Wolfland
 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questo articolo!!!!