martedì 25 luglio 2017

Pirates Messina......2° Motoraduno per Inneggiare all'amicizia tra Bikers!!!



Dopo qualche mese di preparativi con tanto di countdown finale in pieno stile piratesco si è svolto domenica 23 luglio il secondo motoraduno dei PIRATES MESSINA. Per dei pirati quale scenario migliore nel scegliere la location
se non il mare, infatti il luogo dell’evento è stato individuato nel lungomare di Santa Margherita a Messina sede attuale del club. Alle otto del mattino ecco che la macchina organizzativa si mette in  moto con tanto di alza bandiera rigorosamente col teschio in bella evidenza
  La giornata si presenta calda ma gradevole dato il venticello che soffia in riva al mare. Cominciano ad arrivare i primi bikers che vengono accolti calorosamente dallo staff. Dopo aver parcheggiato le moto ecco che i viaggiatori vengono rinfrescati con una gradevole, quanto tipica, granita al limone. Qualcuno non perde tempo e tovaglia in mano è già in acqua in attesa che cominci il giro turistico.
Alle 11,15 ecco che si monta in sella per iniziare il giro alla volta di Scaletta Zanclea per ammirare il castello Rufo Ruffo. Le moto riescono ad entrare addirittura all’interno facendo da sfondo già all’incantevole scenario.
I visitatori rimangono letteralmente a bocca aperta davanti ad un panorama che ritrae lo splendido stretto di Messina in tutta la sua interezza. Il castello non è da meno tanto che al suo interno ci sono tante bacheche con uniformi ed armi antiche, tanti stendardi nobiliari e soprattutto diversi trofei di animali appesi alle pareti. Alle 13,00 puntuali come non mai si rientra alla base dove ad attenderci c’è un piccolo rinfresco per passare successivamente al pasto, rigorosamente panini con salsiccia. Iniziano gli spettacoli il primo ad aprire è l’ormai nostro beniamino Dario Bianco che con le sue performance ed i suoi travestimenti diverte tutti, grandi e piccini.
Il clima si fa sempre più rovente e la birra comincia a scorrere a fiumi, a proposito si beveva per lo più la BIRRA MESSINA!!!, lo spettacolo si infiamma e con tre balli ironici e sexy, infatti  arrivano la brutta figura dei Village People 
Ormai tutti sono in visibilio ed il ritmo della musica si fa sempre più prorompente le donne sono scatenate e si lanciano in improvvisati trenini.
Tornati alla calma (si fa per dire) iniziano a suonare i REWIND, band locale che suona VASCO ROSSI.
  Con la musica dal vivo gli animi si surriscaldano a ritmo di rock e per la band arriva il tripudio soprattutto con certe canzoni come Alba chiara, Rewind e Ti prendo e ti porto via. Talvolta sul palco arriva il sosia di Vasco, alias il presidente Peppe Lanzo, che non riesce a trattenersi nel prendere il microfono in mano e cantare a sguarciagola.
L’orario comincia a diventare tiranno e per quei moto club che vengono da lontano è arrivato il momento di cominciare a rientrare. Si viaggia spediti con il sorteggio i regali sono davvero tanti ed alla fine si conteranno circa quaranta fortunati.
Arriva dunque il momento dei saluti e dei ringraziamenti con tanto di targa ricordo, ma soprattutto si inneggia all’amicizia biker ostentata dal Moto club PIrates Messina.
I moto club che sono intervenuti sono i seguenti: ETNA FREE BIKERS, FRANCOFONTE IN MOTO, OLD CLASS MOTORCYCLES, I SARACENI, LONGANO BIKERS, SICILIA CENTAURI, NEBRODI BIKERS CESARO’, THE DRAGONS, MOTOCLUB NUVOLARI, AMICI IN MOTO ROMBIOLO, GIOIOSA BIKERS, CENTAURI SICANI, PAZZI DI BELPASSO, AQUILE ARETUSEE, CAVALLI PAZZI DELL’ETNA, VACCI LISCIU, PISCI CANI, HENNA CENTAURI, PUNISHER. 


GIUSEPPE LANZO

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questo articolo!!!!