lunedì 26 giugno 2017

Pinguinos.......La Fredda avventura Iberica...!!!



Scritto da: Valerio  Pndontheroad per Wolfland
Il gruppo è stato formato, i contatti per il traghetto sono stati trovati, le date ci sono pure, 09.01.2013 al 16.01.2013…… PINGUINOS arriviamo !!

Ma che è sto Pinguinos ??? (logo ufficiale)

Il Pinguinos è uno dei raduni invernali più famosi d’Europa, al pari dell’Elefantreffen (Germania) e del Kristal Rally (Norvegia). Il Pinguinos si svolge nel comune di Valladolid, capolugo della regione di Castiglia e Leòn ed è organizzato dal MotoClub TURISMOTO.
 L’evento nasce nel 1982 con poche moto e adesso conta numerose presenze nella tre giorni di raduno, il massimo è stato registrato nel 2008 con 29.812 biker giunti da tutta Europa.
Come di consueto userò queste pagine per raccontare passo passo la fredda avventura iberica, dalla preparazione della moto, all’abbigliamento alle varie tappe giornaliere senza dimenticare di menzionare hotel e ristoranti…!



hasta luegooooo !!

07.12.2012  –HABEMUS TRAGHETTUS, sistemazione in cabine esterne da 4 persone a/r con moto a seguito, Grimaldi Lines. Costo = 185 euro a persona.

12.12.2012 – Prenotato hotel a Valladolid per i giorni del raduno; è stato un pò difficile trovare posto per 7 persone in un unico hotel con posteggio al chiuso. Parque Hotel***. Costo = 65 euro a persona.

13.12.2012 – Prenotazione hotel Barcellona Ok. Hotel***Chic&Basic Ramblas, 35€ a persona.

14.12.2012 – Sistemata la questione “casco”; ero indeciso se partire con il modulare per avere tutto il sistema BT2 con navigatore, telefono e musica collegata…ho optato per l’integrale senza nulla di tutto ciò, ho montato la visiera PINLOOK perchè avendo le lenti da vista una volta appannata la visiera o le lenti sono costretto a fermami e fare asciugare, con la PINLOOK non dovrei avere questo problema.

PS la visiera è costata 25, reperibile in quasi tutti i negozi di moto, per AGV non c’era nulla in tutta la città quindi ho adattato una visiera per caschi ARAI, perfetta.

PS2 GRAZIE A CLAUDIA PER LA PERFETTA INSTALLAZIONE.

17.12.2012 – Comprate le moffole della OJ-AtmosfereMetropolitane, grazie a Claudia per il regalo. Costro 35€

22.12.2012 – Ore 19.10 arriva una telefonata inaspettata, al gruppo dei pinguineri si aggiunge il caro amico Daniele, era out fino all’ultimo momento poi un capo area magnanimo ha anticipato una riunione….e si è formato un “grupp8”.

03.01.2013 – Il nuovo anno è arrivato, ho aggiornato lo Zumo, ho ritirato i pantaloni da moto e non mi resta che aspettare meno di una settimana per la partenza.

08.01.2013 – ormai mancano poche ore alla partenza prevista per domani alle 8,30….borse fatte, pieno fatto…voglia di mordere l asfalto a 1000!!

9.01.2013 siamo all imbarco di Civitavecchia e la nave partirà con due ore di ritardo, per fortuna abbiamo pranzato con una ottima pizza a Caserta.
 

Sta sera per cena focacce ripiene preparate da Claudia e salame.

10.01.2013 – pessima navigazione, mare grosso e 3 ore di ritardo all arrivo, l hotel chic&basic è centralissimo, sta sera per cena paella gigante presso un ristorante del porto vecchio, da leccarsi i baffi!

11.01.2013 – siamo in un autogrill sulla strada nazionale per Soria..altri 200 km e saremo a Valladolid. Si è aggiunto al gruppo un ragazzo spagnolo simpaticissimo. ore 17 ci iscriviamo al raduno, è una bolgia, bandiere e targhe un pò da tutta Europa. Ore 19 siamo in hotel, l’albergo è pieno come un uovo e il parcheggio sotterraneo è occupato solo da moto!

12.01.2013 – ieri sera la cena è stata EPICA ! un casino di “moteros” provenienti da tutta europa si mischiavano in un localino nel centro vecchio di Valladolid, huovos rotos e vino tinto a gogò. La città è molto bella, ricca di locali che sono pieni di gente di tutte le età, la presenza dei “moteros” si fa notare. Oggi andremo a fare un giro al raduno e scattare qualche foto. Ore 11.00 parte il corteo, 26.000moto, noi siamo nelle prime 1.000, una emozione grandissima, essere qui con i miei amici e con altre migliaia di persone provenienti da tutta Europa, PER LA CRONACA IL CORTEO ERA LUNGO CIRCA 12KM!!. Cena nel solito locale, ormai siamo di casa e l’amico spagnolo, Israel, è ormai uno di noi…scherza ride e si fa capire !

13.01.2013 – il cielo è nero, tuta antipioggia e puntiamo i navigatori verso Burgos, ad accoglierci 200km di neve, vento e una cattedrale maestosa, consigliatissimi cioccolata calda e churros (una specie di grispella allungata). Ore 18.00 siamo a Saragozza, la prima impressione è di entrare in una città civilissima, non una carta per terra, non un fiore fuori posto, non un clacson che disturba. Alloggiamo presso l’hotel Torres, in piazza del Pilar, la vista dalla finestra è maestosa, la porta principale della cattedrale del Pilar, in Italia per alloggiare qui ci avrebbero chiesto non meno di 80€ a persona, ne paghiamo 22,50€ compreso posteggio custodito.

14.01.2013 – mattinata dedicata alla cattedrale del Pilar, allo shopping e ad arrivare a Barcellona entro le 18.00, negli ultimi 150km provo la r1200rt di Davide…in autostrada è un vero treno…la scimmia sale inesorabile. Ore 21.00 circa ci imbarchiamo e alle 22.00 lasciamo il porto, cena veloce al risto-self della nave e tra una chiacchiera e l’altra scopriamo che il ns motoclub si piazza al secondo posto per punteggio nella categoria estero, un ottimo risultato per noi e per il nostro motoclub !! SO’ SODDISFAZIONI !!!

15.01.2013 – usciamo dalla pancia della nave Grimaldi alle 20.00 con il pieno già fatto (in spagna abbiamo fatto tutti rifornimento) e alle 22.00 siamo a Frosinone, alloggiamo presso l’Hotel Cesari, 70€ cena, ottima, e pernotto; ideale perchè ad uno schioppo dall’entrata dell’autostrada.

16.01.2013 –  “alle 7 con comodo” colazione, partenza e dopo aver salutato l’amico Nicola all’aera di servizio Casilina ci spariamo gli ultimi km di questa avventura con pioggia forte Napoli-Salerno e neve Sala Consilina-Lagonegro, siamo obbligati ad uscire e scendere sulla SS18…ancora un pò di pioggia e siamo finalmente a casa.

l’avventura pinguinera è finita, alcuni diranno che l’aver utilizzato il traghetto ha facilitato la cosa, ma sfido chiunque a partire DALLA CALABRIA, ARRIVARE A VALLADOLID E TORNARE IN MENO DI 7 GIORNI….tanti erano i giorni a disposizione. I costi si sono tenuti sotto i 1.000€ compreso traghetto. Di questo viaggio porterò dietro un bagaglio di esperienza “motera” ancora maggiore, la consapevolezza che soffro il freddo e che l’huovos rotos è il piatto degli dei !

hasta luegooooooo !!!

































Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questo articolo!!!!