mercoledì 21 giugno 2017

Motopolpettata Calabra.... Nuovi Amici Nuove Esperienze!!!



Foto Lorenzo Bernardi
Motopolpettata Calabra

A cura di Andrea Maria Cristallini per Wolfland

Alla seconda MotoPolpettata Calabra, dopo aver partecipato alla prima, non potevo certo mancare, così come non sono mancato agli ultimi due SilanTreffen, e come cercherò di non mancare ai prossimi incontri organizzati dai Legionari Calabri (MotoPolpettata),
e dagli inossidabili Antonio Cavigliano, Nino Carvetta e Luigi Perri (Silan). Il perché è presto detto: ai loro raduni, come in pochi altri, ciò che coinvolge più di ogni altra cosa è la "fratellanza" che si crea tra tutti i partecipanti, vuoi per la simpatia degli organizzatori (dopo il pranzo del sabato, ad un racconto di Antonio, stavo veramente per sentirmi male dal ridere), vuoi per la condivisione del cibo e delle bevande (prettamente alcoliche), vuoi per il raccontarsi esperienze e progetti motociclistici, vuoi ancora per i grossi falò accesi oppure per gli splendidi paesaggi, la spiaggia assolata di Cirella di Diamante, piuttosto che i monti innevati della Sila sulle sponde del lago Ampollino !!!
La MotoPolpettata, come detto organizzata dai Legionari Calabri di cui mi onoro esser stimato Tribuno, è evento fortemente voluto, e sapientemente organizzato, dal nostro leggendario Cesare (Roberto Riente), ed ha come momento clou la cena del sabato sera quando, oltre alle ricche libagioni provenienti dai diversi luoghi d'origine dei partecipanti, viene fritta un'infinità di polpette di melanzane (buone da far svenire) che poi vengono divise tra tutti i partecipanti (da non perdere assolutamente sono, in seconda serata, anche i cannoli che portano, sempre ed ovunque, gli amici siciliani).
Ovviamente, anche quest'anno, c'è stata la giornata dedicata al motogiro ed alla scoperta del territorio (il venerdì), con bagno alle terme delle Ninfe di Cerchiara, pranzo nel vicino agriturismo Santa Venere, e visita al Santuario di Santa Maria delle Armi; la giornata di sbraco totale al mare (il sabato), con lunghi bagni e nuotate fin dentro la grotta marina che c'è nel promontorio, e, purtroppo, anche la giornata dei saluti e del ritorno a casa, però, ancora con il sorriso stampato in faccia e nuovi indelebili ricordi nella mente !!!
Cos'è mancato ? Niente ! Cosa c'è stato di troppo ? Nulla ! Incontri di questo genere ce ne sono tanti, tutti con qualcosa di speciale, ma a chi non ha mai partecipato ad un evento organizzato dai Legionari, o da quei terribili tre, non posso che consigliare di tenersi aggiornati, e, appena possibile, caricare la moto e partire alla scoperta di questo gruppo di (veri) Amici che, come me, e come tutti quelli che si sono soffermati a leggere queste brevi righe, amano girare in moto in ogni stagione, dormire in tenda, cucinare, bere e mangiare seduti attorno ad un fuoco, raccontare ed ascoltare di viaggi sulle due ruote, comunque arricchirsi con nuovi Amici e nuove esperienze.


Lamps a tutti Andrea Maria Cristallini


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questo articolo!!!!