giovedì 26 gennaio 2017

Expo Verona 2017-2°Parte – L’Oceano di Moto che ti travolge!

I tre giorni delle”Donne e Motori”



In questo secondo articolo vogliamo mostrarvi un’altra faccia dell’Expo, quella un po’ tecnica e un po’ vista con gli occhi di uomini esperti di Moto e non solo….
a questo riguardo abbiamo chiesto a Peio 


Cominciamo con l’articolo di Pier Peio Francia scritto per noi a cui va i nostri  complimenti e un grazie per la sua collaborazione


Ci vuole qualche giorno per smaltire
 l' ubriacatura motoristica di questo Bike Expo 2017..
Davvero un oceano di moto special , cafè racer , chopper , una miriade di accessori e parti speciali,e ormai un giorno solo , per visitarla tutta e bene , non basta più.. grande successo di pubblico , già al sabato era strapiena la
fiera e credo che i visitatori della domenica , siano riusciti a vedere ben poco , e ad accalcarsi più del dovuto..da quel che son riuscito a vedere rispetto alla precedente edizione i segnali sono positivi , è
sicuramente aumentato l'interesse verso il settore special, un tempo di nicchia , ora sempre più fenomeno di massa .. ma non è detto che sia un bene.. le mode si sa sono transitorie forse l' unico modo di essere sempre attuali e di non diventare mai una moda !


All’Expo si è visto tanto, per chi ha potuto trascorrere tutti e tre giorni è stato un vero godimento per gli occhi, tante Moto, e non
sono mancati i modelli da sogno, tantissimi moto club che hanno approfittato di questa occasione per fare tesseramenti , stringere nuove amicizie
ed alleanze per eventuali raduni futuri, quelli che fanno tanto bene al mondo delle due Ruote, tanta musica e come qualcuno ha detto tanta Birra e
tante…. Ragazze e queste non ve le vogliamo far mancare, ringraziando il nostro collaboratore per le foto Gustavo Fabri 
(Zio Gus.) che non perde occasione per ricordarci che andare in Fiera è molto … Bello….!!!














 Bellissime Moto e non solo.....









Questo articolo è firmato da: Pier PeioFranciaFranco Wolf Gustavo Fabri – per Wolfland
ringraziamo per le foto: Alan Giordano

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questo articolo!!!!